Marco Lumini

Lisbona,
Portogallo

Vejam Bem

“Non puoi vivere da due parti, dalla parte della realtà e dalla parte del sogno, così ti vengono le allucinazioni.” Antonio Tabucchi, Requiem
Lisbona è come un’allucinazione. È facile comprendere questa sensazione vagando per le sue strade strette di notte o quando il sole è a picco. Spesso, lontani dalle orde di turisti, ci si trova in luoghi nostalgici e solitari. I suoi cittadini guardano al passato in cerca di risposte e si interrogano costantemente sul futuro. Attorno a loro la città si evolve e l’architettura si modifica. La luce stessa disegna ogni ora sugli edifici immagini diverse. Lisbona è un miraggio, un racconto continuo nel quale i ricordi si mescolano con la realtà.
error: